Viaggio in Perù e Bolivia

Reportage di viaggio

tragitto del viaggio
Il tragitto di circa 4000 km che ho seguito

Partendo da Lima, città in cui ho soggiornato solo il tempo di riprendermi dal lungo volo la prima tappa dopo circa 4 ore di Autobus è Paracas, piccola cittadina che si trova accanto ad una meravigliosa riserva, dune, sabbia, scogliere, paesaggi lunari esplorati con una guida mi ha portato nei punti più suggestivi. Il giorno seguente sempre partendo da Paracas ho visitato le isole Ballestas, un luogo in cui la fauna marina è selvaggia e libera. Leoni marini, pinguini, pellicani e migliaia di volatili che ti considerano un bersaglio per i loro bisogni. Questo luogo è stato teatro di guerre per il “guano” considerato un prezioso fertilizzante. Durante il tragitto per le Isole si passa davanti ad una delle famose tracce Inca sul terreno, il candelabro.

Altre 6 ore di Autobus per raggiungere Ica, si resta sulla fascia desertica del Perù dove c’è il villaggio di Huacachina, in mezzo ad altissime dune sabbiose. Un luogo in cui si può affittare uno snowboard e scivolare fra le dune come fosse la neve oppure saltellare con i buggy a tutta velocità.

La prima vera piccola pausa me la prendo ad Arequipa, dopo aver trascorso altre 12 ore in autobus partendo la sera prima da Ica. Ad Arequipa mi fermo due giorni anche per abituarmi all’altitudine. La città si trova infatti a 2335 mt s.l.m. Una visita all’imperdibile il Monastero di Santa Caterina con i suoi colori accesi e poi ho avuto la fortuna di capitare ad Arequipa nel giorno della festa, ci sono state sfilate fino a notte inoltrata.

Da Arequipa un altro lungo viaggio mi porta a Puno, sulle rive del Lago Titicaca. La città non è interessante, è una distesa di case non finite ma la cittadina vive del turismo per il lago. Una notte di riposo e la mattina dopo inizia l’escursione di 2 giorni con soggiorno sull’isola di Taquile, passando prima in visita le isole galleggianti Uros e le loro capanne di canna.

Sull’altra sponda del Lago Titicaca c’è la Bolivia, che raggiungo dopo un viaggio molto avventuroso e mi fermo a La Paz, città povera ma colorata, una metropoli sudamericana costruita all’interno di una valle con una immensa periferia.

La Paz è solo il punto di partenza per spostarsi a sud, verso Uyuni la porta di ingresso ai suggestivi paesaggi del Salar de Uyuni 

A Sud del Salar si trova la “Reserva Nacional de Fauna Andina Eduardo Avaroa” con lagune, vulcani e i Geyser di Sol De la Manana.

Deserto della Bolivia

Panorama laguna verde
Panorama laguna verde

Si torna a La Paz e poi il trasferimento aereo a Cusco, cuore della civiltà Inca e del Perù nell’immaginario comune. Quello dell’archeologia, dei Lama, degli Alpaca, di Machu Picchu. Tutta la Valle Sacra è piena di resti Inca non solo Machu Picchu, sono importantissimi i siti di Pisac, Ollataytambo, Moray.

Scozia, Highlands Suggestions

Esplorazione delle Highlands scozzesi, castelli, montagne, laghi, foreste e tanta pioggia.

Edinburgh exploration

Le suggestioni di Edimburgo

Esplorazione urbana nella città di Edimburgo in Scozia. Una città ricca di storia, suggestioni, pioggia, parchi e birra.